Terza Rima

La storia, il pensiero e la manualità hanno concepito Terza Rima. Una birra che poggia sui principi secolari di purezza ed equilibrio e che evolve all’assaggio, fino a parlare al nostro palato un linguaggio organolettico nuovo. Come il sommo poeta Dante seppe concepire la lingua, così Terza Rima riscrive il percorso sensoriale di questa antica bevanda già cara agli egizi.
Non una birra qualsiasi, ma un’esperienza piena che provoca il gusto all’abbinamento. Una birra sapiente e gioviale, utile: come è la parola dantesca all’animo umano, così questa al gioco quotidiano della tavola. Cerca l’abbinamento migliore con i grandi piatti della tradizione italiana ed entra nelle nostre cucine per raccontare nuove emozioni. La migliore acqua di sorgente, malto, luppolo, lieviti selezionati con i criteri della più rigorosa qualità. E poi l’artigianalità della lavorazione, ne fanno un sorso classico d’italianità, non scontato, misteriosamente compiuto.

INGREDIENTI

ACQUA:
l’acqua è l’ingrediente principale della birra e corrisponde a circa il 90% del totale.
TERZA RIMA utilizza fonti incontaminate di grande qualità.
MALTO:
per maltazione, si intende la germinazione controllata di un cereale.
TERZA RIMA usa malto proveniente dalle colline limitrofe alla produzione.
LUPPOLO:
il luppolo è una pianta rampicante della quale, in questo caso, si utilizzano i fiori femminili. Serve per dare amaro e aroma alla birra. Il luppolo è stato introdotto nella produzione della birra fin dal 1200.
TERZA RIMA dosa in modo sapiente l’utilizzo del luppolo per creare un prodotto unico e inconfondibile.
LIEVITO:
il lievito è un microrganismo che ha moltissime applicazioni nel campo alimentare. Nella birra serve per far fermentare gli zuccheri del mosto e trasformarli in alcol etilico, anidride carbonica e una serie di prodotti secondari importantissimi per il gusto finito della birra. Ci sono i lieviti di “bassa fermentazione” (Saccharomyces carlsbergensis) che fermentano a temperature di circa 8°/14°C e producono birre tipo Pilsner, Bock, Lager ecc. e lieviti di “alta fermentazione” (Saccharomyces cerevisiae) che fermentano a temperature di circa 16°/24°C e producono birre tipo Ale inglesi, birre belghe, Weizen ecc.
TERZA RIMA è una birra ad alta fermentazione che usa solo lieviti naturali attentamente selezionati.